SOCIETÀ BIBLIOTECHE DIGITALI BIBLIOTECA ATTIVITÀ DI RICERCA ATTIVITÀ EDITORIALE LINK UTILI « Home «
 
Eventi Futuri
Eventi Passati
Iscriviti e sostieni
Biblioteche digitali
HOME Digital Library   Biblioteche digitali
 
Quaderni della Società Ligure di Storia Patria, 7/**, Genova, Società Ligure di Storia Patria, 2019
F. Franchini Guelfi
Nuovi documenti per Francesco Maria Schiaffino in San Siro a Genova-Nervi e per il patrimonio artistico della casaccia di Santa Maria di Caprafico
La scoperta di una inedita documentazione (nell’Archivio di Stato di Genova e nell’archivio della chiesa parrocchiale) sulla cappella del Crocifisso nella chiesa parrocchiale di San Siro di Genova Nervi ha permesso di assegnare allo scultore genovese Francesco Maria Schiaffino la grandiosa struttura marmorea dell’altare e le statue in marmo bianco (1753-1758) che affiancano il Crocifisso in legno policromo di scuola maraglianesca. Nel 1759 la confraternita dei 72 Discepoli, patrona della cappella, fece poi eseguire da Giovanni Agostino Ratti gli affreschi della volta con la Resurrezione di Cristo e dal quadraturista Rocco Costa i trompe-l’oeil architettonici sulle pareti. Sul pavimento davanti alla cappella è tuttora visibile la lastra tombale dei confratelli. La confraternita faceva anche parte dell’oratorio della ‘casaccia’ di Santa Maria di Caprafico di Nervi, noto dalla fine del Quattrocento quando lo scultore Giovanni Gaggini aveva fornito la balaustra marmorea del presbiterio (1495, non più esistente). L’oratorio, che conserva un altare in marmi policromi di Gaetano Gallo (1745-1748), nel 1758 aveva fatto realizzare un organo (oggi non più esistente) dal celebre organaro Tomaso Roccatagliata. Oltre alla nota statua settecentesca dell’Assunta in legno policromo, la confraternita possiede un Crocifisso processionale (1762) di un allievo del Maragliano, con una croce decorata da figurazioni in argento datate 1823 col punzone torretta, e un corredo di splendidi tabarrini settecenteschi in velluto cremisi con ricami a filo d’oro e d’argento acquistati nel 1853 dal distrutto oratorio genovese di San Giacomo delle Fucine.
Parole chiave: Francesco Maria Schiaffino, Giovanni Agostino Ratti, scultura marmorea, confraternita.
The discovery of unpublished documentation (in the Archivio di Stato di Genova and in the parish archives) on the chapel of the Crucifix in the parish church of San Siro in Genova Nervi has enabled to attribute to the Genoese sculptor Francesco Maria Schiaffino the great marble structure of the altar and the statues in white marble (1753-1758) at the side of the polychrome wooden crucifix of the Maraglianesca school. In 1759 the confraternity of the 72 Disciples, patrons of the chapel, entrusted Giovanni Agostino Ratti with the task to paint the frescoes of the vault with the Resurrection of Christ and to the quadraturist Rocco Costa the architectural trompe-l’oeils on the walls. On the floor, in front of the chapel, the tombstone of the brothers is still visible. The confraternity was also part of the oratory of the ‘casaccia’ of Santa Maria di Caprafico di Nervi, known from the end of the fifteenth century when the sculptor Giovanni Gaggini had provided the marble balustrade of the presbytery (1495, no longer existing). The oratory, which preserves an altar in polychrome marble by Gaetano Gallo (1745-1748), in 1758 had an organ (no longer existing) made by the famous organist Tomaso Roccatagliata. In addition to the famous eighteenth-century statue of the Assumption in polychrome wood, the confraternity has a processional Crucifix (1762) by a pupil of Maragliano, with a cross decorated with silver figures dated 1823 with the turret punch, and a set of splendid eighteenth-century velvet tabarrini in crimson with gold and silver thread embroidery purchased in 1853 from the now destroyed Genoese oratory of San Giacomo delle Fucine.
Keywords: Francesco Maria Schiaffino, Giovanni Agostino Ratti, Marble Sculpture, Confraternity.

Scarica il PDF

 
Come raggiungerci »
Orari di apertura »
Palazzo Ducale
piazza Giacomo Matteotti, 5
16123 GENOVA
 
casella postale 1831
16100 GENOVA CENTRO
@: storiapatria.genova@libero.it
R: redazione.slsp@yahoo.it
T: +39 010 0010470
C.F. 00674220108
IBAN: IT33 C05034 01424 0000000 10831
C.C. Postale: 14744163
www.storiapatriagenova.it
Mappa del sito »
~ Società Ligure di Storia Patria ~
Informativa sull'uso dei cookie